Mensa scolastica: bilancio dell’anno trascorso

A conclusione dell’anno scolastico che sta volgendo al termine, e che mi ha visto per la prima volta membro della Commissione Mensa, è parso doveroso sia a me e che ai miei colleghi genitori, rendervi pubblicamente partecipi del lavoro di vigilanza che abbiamo svolto insieme quest’anno.

Per cercare di rendere al meglio le numerose sfaccettature che questo compito ha avuto per ognuno di noi cinque, abbiamo pensato che sarebbe stato meglio che ognuno le esponesse personalmente. E, per rendere il tutto più leggibile, abbiamo quindi scelto di porci alcune domande, e darci, come faceva un tempo Marzullo, altrettante risposte. Quel che ne risulta è una sorta di puzzle, da cui ognuno di voi potrà poi evincere un bilancio complessivo sul sevizio di vigilanza che abbiamo svolto nelle mense scolastiche comunali del nostro circolo didattico per l’anno 2011-2012.

Condividiamo qui, per il momento e per questioni di brevità, le mie risposte e quelle di Gianluca Mariotti. Nei prossimi giorni, seguiranno le altre degli altri genitori membri.

1. Cosa ti ha spinto a candidarti come rappresentante dei genitori per la commissione mensa?

Gianluca: Il motivo principale è stato quello di trovare risposta ai dubbi che avevo sulla qualità del cibo, ed anche alle molte chiacchiere che si facevano a scuola.

Ludovica: Principalmente mi ha spinto la voglia di capire meglio come funzionasse, come fosse gestito e da chi, il servizio della refezione scolastica dei miei figli. Sinceramente mi aspettavo di trovare un servizio più casalingo e alla buona, invece sono rimasta piacevolmente sorpresa dal grado di professionalità che ho riscontrato sia nel personale dirigente che in quello delle cucine.

2. Quali sono, secondo te, i punti di forza della refezione scolastica di Frascati e quali invece gli ambiti su cui ancora c’è da lavorare?

Gianluca: I punti di forza sono sicuramente l’ alta percentuale di alimenti biologici e la filiera corta che permette di avere un impatto ambientale limitato.

Ludovica: I punti di forza: approvvigionamento di moltissimi ingredienti biologici (il che, se si confronta con il Comune di Roma, che ha tolto il biologico dalle mense scolastiche…è un grande vantaggio da non sottovalutare!) e di filiera corta; la semplicità e la fluidità dell’organizzazione; l’alto grado di professionalità; l’igiene.
Il punto su cui mi piacerebbe poter lavorare nel prossimo anno sarà ottenere, nonostante le enormi difficoltà economiche in cui versano le casse comunali, il 100% dei prodotti biologici sui tavoli della mensa, includendo anche i latticini, per ora provenienti da filiera corta.

3. Secondo il tuo parere, come sono stati i rapporti della Commissione Mensa con il personale Cirfood, con la dirigenza della Refezione e con l’ufficio scuola del Comune?

Gianluca: Questo per me è stato il terzo anno in commissione quindi mi porto dietro la conoscenza e la stima reciproca costruita nel tempo. I rapporti sono ottimi soprattutto per quanto riguarda la disponibilità di tutti gli organi nel trovare soluzione alle varie necessità sorte negli anni.

Ludovica: Il rapporto con il personale mensa e con la responsabile è stato ottimo, abbiamo trovato sempre moltissima disponibilità all’ascolto delle richieste, dei dubbi e dei suggerimenti dei genitori. Inoltre sono sempre stati molto disponibili durante le nostre ispezioni a sorpresa e molto trasparenti nel renderci partecipi del loro operato, nonostante il carico di lavoro quotidiano. Durante le riunioni al Comune, i rapporti con la dirigenza comunale e con la Cirfood (la società che ha in appalto il servizio mensa) sono stati piuttosto schietti e molto collaborativi. Ho avuto davvero un’ottima impressione.

4. Come sono stati invece i rapporti con i tuoi colleghi della commissione?

Gianluca: Buoni; può migliorare la collaborazione anche se trovare momenti da dedicare esclusivamente alla mensa diventa sempre più difficile;

Ludovica:Ottimi! Certo, non sempre (io per prima) tutti noi siamo stati presenti alle riunioni al Comune, ma l’atmosfera nel gruppo è sempre stata molto collaborativa. Ho inoltre avuto l’ opportunità di imparare stando a diretto contatto con veterani come Gianluca e Lorena, che già da alcuni anni fanno parte della commissione e hanno quindi molta esperienza e rappresentano una memoria storica fondamentale.

5. Da quando fai parte della commissione mensa, la tua personale percezione del servizio di refezione scolastica è cambiato? In meglio o in peggio?

Gianluca: Totalmente cambiata in meglio, anche perchè verificare il servizio dall’interno mi ha tolto molti dubbi, ho potuto verificare l’impegno e la professionalità che viene messa in campo ed ho anche confrontato la qualità con altre mense che per motivi di lavoro ho frequentato negli anni.

Ludovica: E’ cambiata certamente. La mia opinione sulla mensa è nettamente positiva e sicuramente non mi sarei aspettata all’inizio tale qualità di servizio.

6. Quali sono le tue impressioni sulla qualità del servizio da parte dei bambini, delle maestre e anche, di rimando, dei genitori?

Gianluca: Ci sono pareri completamente diversi da ognuno dei frequentatori; dipende molto dall’educazione alimentare che si possiede sia per quanto riguarda i bambini ma anche e soprattutto degli insegnanti. Lascio perdere i genitori perchè non hanno nessun elemento per valutare la qualità della mensa…per farlo, il prossimo anno dovrebbero far parte della commissione. VENITE !!!

Ludovica:
A quel che ho visto durante le numerose ispezioni, per la maggior parte i bambini sembrano (al di là delle preferenze personali per un piatto invece che per un altro) gradire il servizio, così come le maestre, in special modo quelle dei miei figli (che ho interpellato più volte direttamente). Riguardo le opinioni dei genitori, per il prossimo anno, mi propongo di promuovere, ancora di più la trasparenza del servizio e, se sarà possibile, magari anche delle occasioni di incontro con la commissione e la dirigenza della mensa a cui potranno partecipare direttamente tutti i genitori. Ad ogni modo, invito gli inguaribili scettici e chi è interessato a sostenere l’impegno, a candidarsi per il prossimo anno nella commissione. Ne vale veramente la pena!

Comitato, ma che festa!!!!

Nel pomeriggio di venerdì 25 maggio si è svolta nel parco di Villa Sciarra, la festa del Comitato Genitori.
Esperimenti, giochi, creatività e naturalmente pizza, dolci e bibite a volontà.
E sole! Finalmente un bel po’ di sole a colorire (anche troppo!) i visi dei bambini!

Questa è stata la ricetta per un divertente pomeriggio che molti di noi hanno scelto di condividere con il Comitato Genitori del 2° circolo didattico di Frascati.

In molti si sono chiesti del perchè di una festa distinta rispetto a Ri-creazione, la prossima mostra-evento a cura del nostro circolo didattico.

Non certo per prendere le distanze dalla scuola e dal personale scolastico, che tanta parte ha nella vita quotidiana dei nostri bambini e che avremo invece la gioia di festeggiare mercoledì 6 giugno dalle 14 sempre nel parco di Villa Sciarra e di cui parleremo ampiamente nei prossimi giorni.

Le ragioni sono in realtà altre e riguardano più strettamente le famiglie (genitori, figli, nonni) che gravitano intorno alla nostra scuola.

Allora, perchè una festa dei genitori?

– prima di tutto perchè,… da frascatani D.O.C. (acquisiti e non), di far festa, non ci si stanca mai!

– poi perchè i genitori hanno bisogno di occasioni per conoscersi, parlare, confrontarsi, senza l’ansia di dover scappare altrove. E per far questo, ogni occasione è buona!

– perchè i genitori hanno voglia di celebrarsi, celebrare il loro impegno e la volontà di tutti coloro che sacrificano ogni giorno parte del loro tempo lavorativo o familiare, per rendere, insieme alle nostre brave e coscienziose maestre, la nostra scuola un posto migliore dove veder crescere una nuova generazione di cittadini italiani.

– perchè è bello e importante poter spegnere la candelina del primo anno di vita del Comitato Genitori e dare il benvenuto alla neo-nata Onlus “Tutti pazzi per la scuola”.

– perchè è l’occasione per i genitori e per il comitato di guardarsi in faccia e fare il punto della situazione e del lavoro svolto sinora: dei loro successi e delle loro sconfitte.
Pronti ad alzare il livello dei loro obbiettivi per il prossimo anno.

– perchè i genitori ridono, scherzano, ballano… e sanno che non c’è fatica più dolce che dare il tutto per tutto per far crescere i propri figli in un ambiente scolastico sicuro, sano, stimolante, vivace e rispettoso delle diversità.

– perchè quei genitori che si preparano con i loro figli a fare il grande passo verso la scuola media, abbiano un modo concreto di salutare le famiglie che restano e di passare il testimone del proprio impegno civico alle nuove famiglie che stanno già arrivando nella scuola.

– perchè i genitori sperano che, guardandosi indietro quando i loro figli saranno ormai grandi, sentiranno di aver fatto tutto quello che era in loro dovere fare per il benessere dei propri bambini e della comunità scolastica di cui fanno parte.

– perchè i genitori bramano essere un esempio vivo, concreto e positivo per i propri figli.
Insegnando con fatti concreti che impegnarsi per cambiare lo stato delle cose che non vanno bene, anche se non è la ricetta per una vittoria sicura, è però l’unico modo per crescere veramente come individui e per presentarsi più forti davanti alla prossima sfida che si profila all’orizzonte.

Per questi motivi… e molti altri da scoprire ancora… grazie genitori!

…E ora, di nuovo tutti insieme a festeggiare la Ri-creazione!!!

Secondo incontro tra Comune, Scuola e Comitato Genitori

Martedì 4 Ottobre 2011 il Comitato Genitori si è incontrato con il Sindaco di Frascati Stefano Di Tommaso, la dirigente dell’Ufficio Scuola Maria Grazia Toppi, l’Assessore alle Politiche educative Armanda Tavani, il responsabile della manutenzione delle scuole Gianni Battistoni, la Dirigente Scolastica del C.D. Frascati II Paola Felicetti e l’insegnante Cecilia Kucich.
Per il Comitato Genitori erano presenti:
Lorenza Bellincampi
Tiziana Conte
Filippo Foti
Gianluca Mariotti
Luca Giarratana

Gli argomenti trattati sono stati in sintesi:

1. Arredi interni

  • E’ stato reso noto che la ditta della mensa ha ordinato le sedie nuove per tutte le classi di tutte le scuole di Frascati.
  • Se avanzerà qualcosa del budget si stabiliranno delle priorità per altre beni come armadi, scrivanie, ecc.

2. Spazi esterni
2.1 Giardino della primaria Villa Sciarra

  • L’Uff. Scuola ha mandato al CG una piantina del giardino e chiederà un preventivo per far fare una soletta di cemento per installare sopra un pavimento antitrauma.
  • Il CG chiederà un preventivo per il pavimento antitrauma.
  • Il CG ha proposto di cercare sponsorizzazioni: il Comune ha approvato la proposta.

2.2 Piazzale di Villa Sciarra

  • Il CG ha proposto che i pulmini facciano manovra prima del tunnel per non spostare la ghiaia e così ridurre la polvere e la formazione di buche.
  • Questo fa sorgere il problema di chi accompagnerebbe i bambini dai pulmini all’ingresso.
  • La DS ha detto che il personale ATA non può farlo.

3. Pulizia ambienti

  • Il CG ha fatto vedere le foto del ballatoio all’uscita di sicurezza della mensa della materna di Villa Sciarra, dicendo che il medico della scuola ha dichiarato trattarsi di escrementi di topo, chiedendone la pulizia ed il posizionamento di esche per topi.
  • La pulizia compete alla scuola
  • Nota post riunione: l’addetto del Comune, Carlo Gioia, incontrato fuori, ha detto che la derattizzazione è stata effettuata nei giorni precedenti e che le esche già ci sono. Il giorno successivo, a valle di un sopralluogo, ha detto che quelli sono soprattutto escrementi di rondone.

4. Lavori scala antincendio

  • Il CG ha domandato se fosse possibile sapere quanto dureranno ancora i lavori.
  • L’Ass. Tavani ha contattato il responsabile dei lavori che ha dichiarato mancare ancora 15-20 giorni.

Primo incontro operativo col Comune

Giovedì 7 Luglio si è tenuto il primo incontro tra il Comitato Genitori, il Comune di Frascati (Sindaco, Assessore all’istruzione e Ufficio Scuola) e la Dirigente Scolastica del 231° Circolo Didattico (con alcune insegnanti).

Tre gli argomenti affrontati:

  • il muro costruito nella sala mensa della materna di Villa Sciarra
  • il problema del rinnovo degli arredi interni
  • la sistemazione degli spazi esterni di Vanvitelli

Per i dettagli sulle decisioni prese vi rimando al resoconto della riunione, scaricabile da qui.

Per ora dico solo che, mettersi attorno ad un tavolo per discutere e cercare delle soluzioni condivise ai problemi della nostra scuola, è stato sicuramente positivo, oltreché innovativo, perché non penso venga fatto in molte altre città.

Come Comitato Genitori abbiamo chiesto che in futuro si cerchi di condividere prima le decisioni che riguardano interventi sulla scuola. Se questo venisse rispettato, infatti, si eviterebbero, secondo noi, molti problemi.

Una nota importante riguarda il servizio mensa. A margine dell’incontro il Sindaco ha affermato che la situazione creatasi a causa dei morosi che non pagano il servizio mensa non è più tollerabile, per cui dal prossimo anno scolastico il Comune non farà mangiare i bambini che non risulteranno in regola con i pagamenti.

Spero che non si debba mai arrivare a tanto, anche perché spero che non ci siano genitori morosi “di professione”, i quali danneggiano gli altri che pagano regolarmente.

Resoconto Riunione con Comune 7/7/2011

Iscrizione mensa scolastica 2011/2012

Per assicurare il servizio di refezione scolastica ai propri figli che frequenteranno l’anno prossimo la scuola materna o elementare, i genitori dovranno farne richiesta presso il Comune di Frascati compilando un modulo da consegnare a mano (o inviandolo via fax) non oltre la data del 22 luglio 2011.

Si legge infatti dall’avviso dell’Ufficio Scuola:


Dato atto che il servizio di refezione scolastica rientra nella tipologia del servizio a domanda individuale di cui al  D.M. 31.12.1983, pertanto i pasti vengono erogati su richiesta degli utenti;

  • I genitori degli alunni delle scuole materne ed elementari residenti e non nel comune di frascati, interessati al servizio mensa scolastica devono presentare domanda di iscrizione entro il 22 luglio 2011.
  • Non potranno essere prese in considerazione le domande presentate oltre il termine ultimo del 22 luglio 2011.

I moduli relativi alle domande sono in distribuzione presso l’URP sito al piano terreno della sede comunale, tutti i giorni dalle ore 9,00 alle ore 12,00 ed il martedi e giovedi dalle ore 15,00 alle ore 16,30 o potranno essere ricavate dal sito del comune.

Le domande debitamente compilate dovranno essere consegnate all’Ufficio Protocollo ubicato al piano terreno della sede comunale. Gli utenti che presenteranno domanda qualora, per qualsiasi motivo, non usufruiranno del servizio dovranno inoltrare all’Ufficio Protocollo la relativa disdetta indirizzato al Comune di Frascati – Ufficio Scuola.

Per ulteriori informazioni rivolgersi all’Ufficio Scuola – 2° piano della Sede Comunale – tel. 06/94184250 / 94184225


Modulistica online sul sito del Comune

Dalla pagina Info Scuola del sito del Comune di Frascati, è possibile scaricare:


Il Comune di Frascati accoglie il Comitato Genitori

Cari genitori,
il 17 Maggio 2011 i membri del Consiglio del Comitato dei Genitori hanno avuto un incontro di presentazione con il Sindaco di Frascati, Stefano di Tommaso, alla presenza anche della Dott.ssa Maria Grazia Toppi, Dirigente Responsabile per i Servizi Scolastici del Comune e dell’Assessore alle Politiche educative, Asili nido, Pari opportunità, Armanda Tavani.

L’incontro si è svolto in un clima sereno durante il quale tutti gli esponenti del Comune hanno espresso la loro soddisfazione per l’iniziativa presa dai genitori di istituire un Comitato con il quale hanno intenzione di istaurare un rapporto incentrato sul dialogo e la collaborazione.

Il Sindaco ha illustrato la serie di interventi strutturali che sono stati e saranno fatti nella Scuola di Villa Sciarra: uno su tutti l’istallazione della scala antincendio e delle relative uscite di sicurezza, che sono in programma per la prossima estate.

Il Comitato ha proposto di organizzare degli incontri mensili, anche con la Dirigente Scolastica, durante i quali ci sarà regolarmente l’opportunità per i genitori di fare presente al Comune le varie problematiche relative alla scuola con le loro rispettive priorità. Il Comune, dal canto suo, ha accettato in maniera molto favorevole la proposta mettendo a disposizione di volta in volta i responsabili dei vari settori chiamati in causa. Si sono poi direttamente presi accordi per l’organizzazione del primo incontro che sarà incentrato sulla questione del muro (leggi articolo) recentemente costruito nella sala mensa della Scuola Materna di Villa Sciarra.

La riunione si è conclusa positivamente con l’intenzione di tutti ad una seria e fattiva collaborazione per il bene di coloro che ci stanno più a cuore, i nostri bambini.

Annalisa Martini
Segratario del Consiglio del Comitato dei Genitori

Accesso dei veicoli a Villa Sciarra

Un paio di settimane fa io ed un altro genitore (e relativi figli) abbiamo rischiato di essere investiti da uno scooter nel tratto di strada tra il cancello di entrata al plesso di Villa Sciarra e la sala polifunzionale “Nanomondo”.

A seguito di tale evento sono venuto a conoscenza che l’ordinanza comunale non prevede l’estensione ai motocicli (contrariamente a quanto previsto per gli autoveicoli) del divieto di transito sul tratto di strada di cui sopra.

Ironia della sorte un’altra ordinanza prevede invece la possibilità di accesso ai motocicli purché condotti a spinta nel piazzale del plesso.

Se lo scopo di tutte le ordinanze è la sicurezza delle persone, specie bambini che non hanno sempre il senso del pericolo e della tutela personale, quindi quale è la differenza tra moto e auto?

Fin qui i fatti.

Non potendoci basare sul “si dice”, per capire se il problema è nelle regole o nella loro applicazione ci siamo attivati  richiedendo copia di tali ordinanze al Comune di Frascati. Una volta in nostro possesso si potrà quindi stabilire se basta “semplicemente” chiedere ai vigili urbani di farle rispettare a tutti o se è necessario una loro modifica (o integrazione).