Scuolabus a Villa Sciarra e sicurezza: missione impossibile?

Venerdì 1 Giugno 2012 si è riunita l’Assemblea dei Genitori del circolo didattico, per discutere principalmente del problema della sicurezza relativa al transito degli scuolabus sotto al tunnel attraverso il quale si accede nel cortile interno del plesso di Villa Sciarra.
Qui è possibile leggere il resoconto dell’Assemblea.
Tutte le proposte avanzate, quella della cooperativa La Goccia, quella di alcuni genitori e quella del Consiglio del Comitato Genitori, potranno essere discusse, integrate e migliorate nel Forum, nella discussione relativa.
Terminato un periodo di discussione, effettueremo una votazione e la proposta finale sarà portata ad una riunione in Comune, con, speriamo, tutti gli enti interessati.

7 pensieri riguardo “Scuolabus a Villa Sciarra e sicurezza: missione impossibile?”

  1. Cari genitori, oltre a scuolabus e sicurezza aggiungerei rispetto degli orari scolastici. I bambini che usufruiscono dello scuolabus perdono in media dai 30 ai 40 minuti di orario scolastico ogni giorno, creando un disagio a se stessi e all’intero gruppo classe, provocando così una reazione a catena che favorisce il mancato rispetto degli orari da parte di altri genitori. Insomma tira e molla l’attività scolastica inizia verso le 9,00. In molte occasioni e con diversi interlocutori, in primis i genitori che dovrebbero essere i più interessati, ho messo in evidenza questa situazione, ma come molte cose di buon senso che si dovrebbero risolvere con un minimo di capacità organizzative e di controllo, si sbatte contro un muro di gomma che ci fa sentire impotenti e spesso ad accettare le cose come vanno!
    Mi auguro che il vostro intervento, spero unito al nostro, possa giungere a risultati concreti per il prossimo anno scolastico.

    1. Carissima Marialuisa (sono il papà di Viola), credo lei abbia fatto bene a ricordare la questione…in passato mi sono scontrato anch’io contro il muro di gomma di Schiaffini, Comune e (posso dirlo?) dirigenza scolastica. Ho vissuto in prima persona il disagio generato in entambi i miei figli e spero anch’io che, con l’intervento del comitato, si possa ottenere qualcosa. Per il momento, ci si sta concentrando sul posizionamento dei pulmini, ma sono fiducioso che poi si affronterà anche il problema del ritardo e dei disagi a cui sono sottoposti i bambini/e che usufruiscono del servizio. Cordialità (e un abbraccio da parte di Viola)

  2. non riesco ad aprire il verbale per leggere il resoconto dell’assemblea, potete inviarmelo via mail al mio indirizzo. grazie

    una mamma

  3. ragazzi non pensavo di essere così categorica………..ma assolutamente ……mai più farò tornare la bimba a scuola con il pulmino è arrivata alle 16,50 addormentata……che male organizzazione…troppo tempo lo passano solo per gli smistamenti alle scuole

  4. Salve, inizalmente ci avevano detto che il pulmino doveva passare alle 08:45, per poi arrivare a scuola alle 09, invece arriva a volte alle 09, altre alle 09:15, e noi stiamo tutti belli imbacuccati ad aspettare il prestigioso pulmino arrivare…ma ha senso ? Per non parlare poi dell’uscita, che anzichè essere alle 16.30 da scuola, quelli del pulmino escono alle 16.

    giusto perchè prendere il pulmino fa grandi….sennò non credo lo avrei scelto come servizio.

I commenti sono chiusi