Libertà, Precarietà e Irriverenza: un primo bilancio

Siamo alla fine della quinta edizione della nostra iniziativa sulla lettura e letteratura per ragazzi; mancano gli ultimi laboratori scientifici quindi, venerdì, si chiuderà anche “Librincontro, scienze per l’ambiente”.

Un primo bilancio “a caldo”: non poteva andare meglio; tutto si è svolto con fluidità, senza intoppi; ha funzionato il servizio pulmini, che ha consentito ai bambini dei plessi periferici dei due Circoli Didattici di partecipare, hanno funzionato i laboratori programmati e messi in atto dai numerosissimi insegnanti che hanno aderito alla manifestazione, ha funzionato la comunicazione fra i vari soggetti che, a diverso titolo, hanno dato vita alle varie iniziative.

Dai 5 ai 13 anni, gli alunni delle scuole dell’infanzia, della scuola primaria e media di Frascati, sono stati protagonisti splendidi di giornate indimenticabili, TUTTE, in cui hanno interagito con i loro autori, sicuri e spontanei nelle varie “esibizioni”, forti del retroterra fornito da una lunga, paziente e sapiente preparazione da parte dei loro insegnanti.

La scuola è viva, malgrado tutto; bisogna però fornire le occasioni per  rendere visibili le professionalità che vi operano, per riaccendere quel motore innovativo che, in questi ultimi anni, leggi e decreti sconsiderati cercano di mortificare.

Un motivo importante di orgoglio è, per noi, l’aver messo insieme tantissime Agenzie culturali (territoriali e non), come Frascati Scienza, Areanova, Frascatimusica, Officina delle Arti, Associazione Tuscolana Astronomi, ANPI, l’ENEA, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, l’Associazione meteo Bernacca, il Museo Tuscolano, la Comunità montana, l’Associazione Librincontro, che hanno messo a disposizione dei bambini materiali e professionalità di altissimo profilo, GRATUITAMENTE.

E’ opportuno ricordare gli organizzatori di tutta la manifestazione: Comune di Frascati, Sindaco in testa, la Casa Editrice Anicia, la Biblioteca per ragazzi “Casa di Pia”, la Direzione Didattica Statale 231° Circolo e, soprattutto, il responsabile scientifico dell’iniziativa, Prof.Giovanni Moretti, Docente di Didattica della lettura presso l’Università Roma3, nonché Direttore Editoriale delle Collane Anicia ragazzi.

Dunque, arrivederci alla sesta edizione: la macchina organizzativa sarà in moto già dal mese di giugno e coinvolgerà volentieri il neo Comitato dei Genitori della nostra scuola.

Rosanna Catania

Autore: Rosanna Catania

Insegnante presso la scuola Primaria di Villa Sciarra.