Adotta un papà nel Sud del mondo – Natale 2018

Domenica 16 dicembre 2018

gli alunni dell’I.C. di Frascati organizzeranno un mercatino di solidarietà per sostenere il progetto

“Adotta un papà nel Sud del mondo”.

Alunni e insegnanti si ritroveranno alle ore 10.30

sulla Passeggiata di Frascati.

Vi aspettiamo numerosi.

https://www.icdifrascati.gov.it/it-IT/eventi-news/461-progetto-adotta-un-papa

https://www.facebook.com/events/343489276483398/

adotta un pap

 

Curiosità, Ricerca e Irriverenza

Mostra e iniziative sulla lettura e letteratura per l’infanzia. Settima edizione.

Curiosità, Ricerca e Irriverenza è il titolo della settima edizione della manifestazione culturale dedicata alla lettura e letteratura per l’infanzia, che si svolgerà a Frascati dal 22 al 30 aprile 2013. L’inaugurazione è fissata per lunedì 22 aprile 2013 alle ore 16:00 presso l’Auditorium delle Scuderie Aldobrandini di Frascati con la presenza del regista Enzo D’Alò a cui sarà assegnato il premio alla carriera.

Scarica l’opuscolo dedicato al Premio alla Carriera al regista Enzo D’Alò: PremioAllaCarrieraEnzoDAlo.pdf

Scarica l’opuscolo con il programma dettagliato della manifestazione: CuriositaRicercaIrriverenzaFrascati2013.pdf

I magnifici quattro

“Giochiamo con la caserma dei Vigili del Fuoco?”. Questa è la richiesta ancora frequente di mio figlio di 5 anni da quando, per il suo terzo compleanno, ha ricevuto in regalo questo gioco con tanto di autopompa, scala telescopica, personaggi in miniatura, compreso di sommozzatori!

E’ uno di quei giochi, seppur moderni, in grado di proiettare i bambini nella leggenda, sia perché il ruolo rivestito dai Vigili del Fuoco nella società è quello di tutelare la sicurezza delle persona dalle avversità della natura, sia perché, giustamente, è inutile negare che nell’immaginario collettivo, figuriamoci poi in quello di un bambino, l’attenzione va soprattutto alle gesta eroiche che, a discapito della propria incolumità fisica, i vigili si trovano a compiere durante le loro operazioni di salvataggio.

La capacità di affrontare ed essere in grado di domare una delle paure più intime ed ancestrali dell’uomo come quella del fuoco, e di sfidare le mille ed imprevedibili insidie da esso derivanti, facilita l’accostamento della moderna figura del vigile del fuoco, a distanza quasi di un millennio, al mito del cavaliere. Egli è sempre allerta, notte e giorno, volontario, sfida fiamme, altitudini, “rischi indicibili e traversie innumerevoli“, per proteggere l’ambiente e le persone. Allena il suo fisico costantemente, tiene in ordine e pronto il suo equipaggiamento, la sua armatura, il suo scudo.

Posso quindi solo immaginare l’emozione che mio figlio ha potuto provare nel trovarsi su una reale autopompa dei Vigili del Fuoco o nell’assistere ad una vera esercitazione di controllo delle fiamme. Una gita indimenticabile di cui ancora oggi, a distanza di quasi due mesi, mi racconta nuovi particolari e sensazioni provate. La visita alla caserma dei Vigili del Fuoco di Capannelle a Roma è stata svolta all’interno del progetto didattico dal titolo  “I magnifici quattro“, condotto nel plesso di Villa Muti. Per attirare e canalizzare la naturale curiosità dei bambini, le insegnanti, durante l’intero anno scolastico, si sono avvalse di alcuni accattivanti espedienti narrativi e di suggestive ambientazioni, che si sono poi concluse con il rituale dello “spettacolo di fine anno”.

E’ per me difficile descrivere l’emozione che ieri ho provato come genitore, nel veder rappresentato dai nostri piccoli figli-attori-danzatori, la messa in scena dell’interazione degli elementi fondamentali dell’origine dell’esistenza umana: la terra, l’acqua, l’aria ed il fuoco – i magnifici quattro appunto! Le insegnanti, Maestre con la “M” maiuscola, durante il corso di questi brevi, fondamentali ed intensi anni della vita dei nostri figli, hanno saputo (a mio modesto parere di genitore e che riscontro direttamente da mio figlio) trasmettere ed indurre, per mezzo di drammaturgia e scienza, le conoscenze e le abilità che consentono ai nostri figli di riprodurre ed elaborare direttamente la fisicità dei fenomeni, ma soprattutto, di interiorizzarla, rendendo proprie e personali, le esperienze di osservazione, verifica, scoperta, adattamento e controllo dell’ambiente naturale che li circonda.

Desidero quindi, per il congedo del mio secondogenito dalla scuola dell’infanzia, manifestare ed indirizzare pubblicamente un ringraziamento speciale a tutto il corpo docente, forza trainante per l’educazione e l’istruzione dei nostri figli. Ma è solo un arrivederci, con l’augurio che il mio terzogenito, nonostante le attuali avventate politiche di gestione scolastiche dedite (a mio avviso) esclusivamente al mero risparmio economico, abbia comunque l’opportunità e il privilegio di incontrare la professionalità, la dedizione ed il sorriso di insegnanti soddisfatti e gratificati.

Ri-creazione!!!

Ci siamo!
Mercoledì 6 giugno 2012 dalle ore 15 nel parco di Villa Sciarra è di nuovo festa!

Le scuole dell’infanzia Villa Sciarra, Villa Muti e Vanvitelli e le primarie di Villa Sciarra e Vanvitelli insieme a tutte le insegnanti del 2° circolo didattico, invitano tutti i genitori, gli amici e i parenti a alla mostra-mercato Ri-creazione!!!

Un evento ricco di appuntamenti, di cui i genitori già avranno potuto conoscere il contenuto grazie all’opuscolo che è stato rilasciato ai bambini nel corso delle scorse settimane. Ma, per saperne di più e accontentare anche i più curiosi, abbiamo chiesto di parlarcene a Maria Luisa Bagatella, storica insegnante della primaria del plesso di Villa Sciarra, che da molti anni, insieme alle altre sue colleghe, concepisce e organizza a nome della scuola questo tipo di eventi e manifestazioni didattiche.

Maestra Bagatella, ci parli meglio di Ri-creazione, di cosa tratterà più specificatamente?

“Si tratta della festa di fine anno scolastico, che come lo scorso anno rappresenta un momento conclusivo nel quale esporre alcuni lavori svolti con i vostri figli e salutare tutti, dando appuntamento al prossimo anno scolastico.
Come scritto nel volantino distribuito a tutti i genitori, i nostri punti di forza sui quali riteniamo si debba concentrare la scuola è l’educazione alla cittadinanza attraverso la conoscenza che dovrebbe aiutare lo sviluppo della consapevolezza di sè, degli altri e del mondo nel quale si vive. A tale proposito la nostra scuola è impegnata in particolar modo nello sviluppo del piacere di leggere e dell’educazione scientifica, anche attraverso le molte collaborazioni messe in atto negli ultimi anni: Università Roma Tre; Cattedra di Didattica della lettura, Prof. Giovanni Moretti; Frascati Scienza, che con i suoi ricercatori ci aiuta ad arricchire le conoscenze scientifiche dei nostri alunni.
Tutte collaborazioni svolte gratuitamente nella nostra scuola.”

Il titolo Ri-creazione, mi fa pensare principalmente a due concetti, uno legato nello specifico alla scuola, allo svago e l’altro invece all’ambiente, al riciclaggio.

“Si, il titolo di quest’anno Ri- Creazione al Biblioparco associa proprio questi concetti e quelli della nostra offerta formativa di cui parlavo prima.Tutte le classi sono state coinvolte in un percorso scientifico di conoscenza relativa allo sviluppo ambientale (tema cardine su cui, da anni, siamo impegnati ad organizzare percorsi didattici) e in particolar modo sullo smaltimento dei rifiuti e sul riciclaggio, anche in funzione del nuovo servizio di smaltimento dei rifiuti messo in atto dal Comune di Frascati. Gli alunni hanno preparato con gli insegnanti degli oggetti realizzati con materiali di riciclo da esporre e destinare alla raccolta di fondi per i progetti di solidarietà a cui aderisce la scuola, in particolare Adotta un papà.

Inoltre ci sarà la presentazione del libro “L’orecchio verde di Gianni Rodari”, di Stefano Panzarasa. Sarà presente l’autore,che ci allieterà con la sua musica, insieme ai nostri alunni che si alterneranno sul palco per cantare brani del cd allegato al libro.

E noi genitori, possiamo darvi una mano?

Certo, siete i benvenuti! E chiunque voglia e possa, può venire mercoledì sin dalla mattina a darci un aiuto.
Per tutti gli altri…ci vediamo nel pomeriggio a partire dalle ore 15!”

Comitato, ma che festa!!!!

Nel pomeriggio di venerdì 25 maggio si è svolta nel parco di Villa Sciarra, la festa del Comitato Genitori.
Esperimenti, giochi, creatività e naturalmente pizza, dolci e bibite a volontà.
E sole! Finalmente un bel po’ di sole a colorire (anche troppo!) i visi dei bambini!

Questa è stata la ricetta per un divertente pomeriggio che molti di noi hanno scelto di condividere con il Comitato Genitori del 2° circolo didattico di Frascati.

In molti si sono chiesti del perchè di una festa distinta rispetto a Ri-creazione, la prossima mostra-evento a cura del nostro circolo didattico.

Non certo per prendere le distanze dalla scuola e dal personale scolastico, che tanta parte ha nella vita quotidiana dei nostri bambini e che avremo invece la gioia di festeggiare mercoledì 6 giugno dalle 14 sempre nel parco di Villa Sciarra e di cui parleremo ampiamente nei prossimi giorni.

Le ragioni sono in realtà altre e riguardano più strettamente le famiglie (genitori, figli, nonni) che gravitano intorno alla nostra scuola.

Allora, perchè una festa dei genitori?

– prima di tutto perchè,… da frascatani D.O.C. (acquisiti e non), di far festa, non ci si stanca mai!

– poi perchè i genitori hanno bisogno di occasioni per conoscersi, parlare, confrontarsi, senza l’ansia di dover scappare altrove. E per far questo, ogni occasione è buona!

– perchè i genitori hanno voglia di celebrarsi, celebrare il loro impegno e la volontà di tutti coloro che sacrificano ogni giorno parte del loro tempo lavorativo o familiare, per rendere, insieme alle nostre brave e coscienziose maestre, la nostra scuola un posto migliore dove veder crescere una nuova generazione di cittadini italiani.

– perchè è bello e importante poter spegnere la candelina del primo anno di vita del Comitato Genitori e dare il benvenuto alla neo-nata Onlus “Tutti pazzi per la scuola”.

– perchè è l’occasione per i genitori e per il comitato di guardarsi in faccia e fare il punto della situazione e del lavoro svolto sinora: dei loro successi e delle loro sconfitte.
Pronti ad alzare il livello dei loro obbiettivi per il prossimo anno.

– perchè i genitori ridono, scherzano, ballano… e sanno che non c’è fatica più dolce che dare il tutto per tutto per far crescere i propri figli in un ambiente scolastico sicuro, sano, stimolante, vivace e rispettoso delle diversità.

– perchè quei genitori che si preparano con i loro figli a fare il grande passo verso la scuola media, abbiano un modo concreto di salutare le famiglie che restano e di passare il testimone del proprio impegno civico alle nuove famiglie che stanno già arrivando nella scuola.

– perchè i genitori sperano che, guardandosi indietro quando i loro figli saranno ormai grandi, sentiranno di aver fatto tutto quello che era in loro dovere fare per il benessere dei propri bambini e della comunità scolastica di cui fanno parte.

– perchè i genitori bramano essere un esempio vivo, concreto e positivo per i propri figli.
Insegnando con fatti concreti che impegnarsi per cambiare lo stato delle cose che non vanno bene, anche se non è la ricetta per una vittoria sicura, è però l’unico modo per crescere veramente come individui e per presentarsi più forti davanti alla prossima sfida che si profila all’orizzonte.

Per questi motivi… e molti altri da scoprire ancora… grazie genitori!

…E ora, di nuovo tutti insieme a festeggiare la Ri-creazione!!!

Giochiamo e sperimentiamo nel parco

Potete immaginare il viso di vostro figlio mentre guarda una bottiglia di coca-cola esplodere in un geyser color caramello? Gli occhi pieni di entusiastica meraviglia di un bambino sono una delle cose che nella vita non ha prezzo: per questo motivo proporre cose sempre nuove ai nostri figli, nel tentativo di stimolare la loro curiosità verso ciò che li circonda, è diventato un simpatico passatempo per tanti di noi.

Musei, giochi, laboratori, letture, lavori con materiali di recupero… le attività possibili sono molteplici, ma a volte non facilmente accessibili per motivi, spesso, anche solo organizzativi. Ma se il problema è solo organizzativo, perché, invece di portare i nostri figli a fare gli zoologi o i biologi marini per un’ora chissà dove, non trasformare il parco vicino a casa in un laboratorio che sia più facilmente raggiungibile da tutti?

Con l’intento di promuovere attività di questo tipo e per festeggiare la nascita dell’Associazione di Volontariato “Tutti pazzi per la scuola” (la Onlus del nostro Comitato Genitori), abbiamo organizzato una festa per il 25 Maggio 2012, subito dopo la scuola, coinvolgendo alcuni amici ricercatori dell’Università di Tor Vergata dell’associazione L.U.D.I.S.: a loro il compito di intrattenere i bambini nel parco di Villa Sciarra con esperimenti di fisica e di chimica, per scoprire insieme che anche gli scienziati giocano con le bolle di sapone e che un semaforo può anche essere … liquido!

Diversità, Speranza e Irriverenza

Mostra e iniziative sulla lettura e letteratura per l’infanzia. Sesta edizione.

Illustratori delle Collane Anicia Ragazzi

Cari genitori,
vi porto a conoscenza del programma della VI edizione della mostra e iniziative sulla lettura e la letteratura per l’infanzia che si terrà dal 5 al 12 marzo 2012 a Frascati.

Come sapete la nostra scuola è promotrice e protagonista di questo evento che con molte difficoltà siamo riusciti ad organizzare anche quest’anno.

E’ un’importante opportunità per i nostri alunni e i vostri figli di fare esperienze significative con autori ed illustratori per conoscere ed apprezzare meglio il mondo dei libri.

Anche quest’anno sarà allestita, presso la sala Nanomondo, la mostra Librincontro dedicata alle scienze sul tema della sostenibilità e la scienza. In concomitanza con gli incontri dedicati ai temi scientifici ci sarà: Il cielo in una scuola.

Durante il periodo di apertura della mostra si svolgeranno incontri e laboratori. Dal 6 al 10 marzo visite guidate al Planetario itinerante, a cura dell’Associazione Tuscolana di Astronomia che sarà montato nella palestra del Liceo classico M. T. Cicerone.

Spero possiate divulgare le iniziative e partecipare agli eventi. Sono a disposizione per qualunque altra informazione

Cari saluti,
Marialuisa Bagatella

Scarica l’opuscolo con il programma dettagliato della manifestazione: DiversitaSperanzaIrriverenzaFrascati2012.pdf

Notte Europea dei Ricercatori 2011

Torna a Frascati la Notte Europea dei Ricercatori. Visite guidate, spettacoli, esperimenti, giochi, incontri, exhibits, dibattiti, in un grande fermento di pubblico e di addetti ai lavori. Per aprire a tutti le porte della ricerca e per incidere nella realtà il segno indelebile della scienza. Così, Il 23 settembre 2011 sarà una Notte davvero speciale. Tutti potranno osservare da vicino e “toccare” la scienza, conoscere il suo linguaggio e vedere svelati i suoi più affascinanti “segreti”. I grandi centri di ricerca della zona dei Castelli (e non solo) apriranno a tutti le loro porte e i ricercatori accompagneranno il pubblico all’interno dei numerosi laboratori.

Anche nella settimana precedente saranno numerose le iniziative correlate alla Notte, gli incontri nelle scuole e gli spettacoli rivolti ai più giovani. La manifestazione, ormai alla sesta edizione, è voluta dalla Commissione Europea, e organizzata dall’Associazione Frascati Scienza insieme ai maggiori Istituti di Ricerca Italiani.

L’evento, che ha l’obiettivo di avvicinare i cittadini alla ricerca scientifica, ha una grande portata simbolica. Si svolgerà, infatti, come negli anni precedenti, in contemporanea in oltre 300 città di più di 30 Paesi europei e dell’area mediterranea.

L’area di Frascati rimane protagonista indiscussa, rappresentando, da oltre 50 anni, il centro di importanti attività di ricerca di livello internazionale. Tanto da essere da molti definita la città della scienza.

Per il programma dettagliato dell’iniziativa clicca qui.

Per accedere direttamente alla pagina delle prenotazioni clicca qui.
Per prenotarsi bisognerà:
– inserire nome, cognome e un indirizzo email valido (per la conferma)
– scegliere gli eventi e gli orari delle visite a cui si intende partecipare
– confermare tramite il link ricevuto per e-mail.

Basterà presentare la stampa della convalida e un documento per partecipare alla visita prenotata.

Vanvitelli In Festa

I bambini della scuola elementare del plesso Vanvitelli si esibiranno in uno spettacolo musicale organizzato dalle loro maestre e dal maestro Giuseppe Sellari, giovedì 9 Giugno alle ore 15:00 presso la sala “cinema” della parrocchia di Vermicino.

Siete tutti invitati!

Dopo lo spettacolo, verso le ore 16:30, la festa continua al parco della parrocchia insieme anche ai bimbi della materna con musica, cibo, bevande ed altro ancora, per salutarci e per festeggiare un anno passato tra i banchi ad imparare non solo italiano, matematica ecc, ma soprattutto a stare insieme e a costruire insieme!

I nostri bambini hanno lavorato tanto ai molti progetti che le nostre maestre, anche se in tempi duri, hanno portano avanti con gioia e perseveranza. Per l’occasione, saranno esposti anche i lavori che i bambini hanno eseguito durante l’anno scolastico.

Sarà presente anche il Comitato dei Genitori per parlare dei progetti da realizzare e raccogliere utili info e suggerimenti per migliorare la nostra scuola. Inoltre, grande gara di generosità per la raccolta dei fondi per una biblioteca a Vanvitelli.

Tutto il circolo è invitato a partecipare!!

L’ultimo giorno di scuola è al Parco

…a riveder le stelle, sotto il cielo del parco.

Venerdi 10 giugno è l’ultimo giorno di scuola per tutti gli alunni delle classi primarie. E’ arrivato quindi per loro e per tutti noi genitori, il momento dei saluti alle insegnanti prima delle vacanze estive.

All’approssimarsi della sera, nel Parco Comunale di Villa Sciarra sarà possibile osservare il cielo stellato con il telescopio grazie alla gentile collaborazione dell’Associazione Tuscolana di Astronomia.

Diverse classi hanno pensato bene di spendere la loro attesa per questa veglia alle stelle, organizzando  un pic-nic nel parco sin dal pomeriggio con tutti i propri compagni. Credo sia un’ottima idea da proporre ed estendere a tutti i bambini di tutti i plessi: Vanvitelli, Villa Muti e Villa Sciarra e anche un’alternativa più rilassante  e “bucolica” alla tradizionale cena in pizzeria che solitamente ogni classe organizza a fine anno.

Inoltre, durante la serata, il Comitato dei Genitori sarà lieto di offrire un servizio di mini-bar con caffè e dolcetti.

Allora, tiriamo fuori dal cassetto quella tovaglia a quadri che fa tanto “pic-nic anni cinquanta” e sbizzarriamoci con panini e leccornie da gustare insieme, naturalmente, con gli occhi puntati dritti al meravigliso cielo stellato!!!

Io, personalmente, non vedo l’ora!!!

Per suggerimenti e/o supporto non esitate a scrivere a info@scuolattivamente.org o a lasciare commenti di seguito.